Napoli, la cittÓ dai mille colori

Napoli, la cittÓ dai mille colori
MFB01
Bus
4giorni
Mordi e fuggi

1° giorno: Napoli
Nel pomeriggio arrivo in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno: Napoli - Museo archeologico e centro monumentale
Prima colazione. Visita guidata del Museo Nazionale Archeologico, il più importante museo archeologico d’Europa, dove si conservano sculture greche e romane e monili provenienti dagli scavi archeologici di Pompei, Ercolano ed altri siti campani. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata a piedi e visita della Napoli Monumentale: il Maschio Angioino, voluto da Carlo 1^ d’Angiò, altresì conosciuto con il nome di “Castel Nuovo” per distinguerlo dalle fortificazioni più antiche della città; il Teatro S. Carlo, tempio della lirica napoletana; la Galleria Umberto 1^, costruita a imitazione di quella milanese, tra le maggiori realizzazioni di fine ‘800, presenta una copertura in ferro e vetro. Tempo libero per lo shopping nelle stradine che costeggiano Piazza Plebiscito e Piazza Municipio o per gustare un “espresso napoletano” presso il “Caffè Gambrinus”, la più rinomata caffetteria napoletana. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3° giorno: Napoli - Museo di Capodimonte e “Spaccanapoli”
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città. Al mattino visita al Museo di Capodimonte. La collezione, ivi conservata, comprende opere dei più prestigiosi artisti italiani ed europei del periodo rinascimentale, barocco e moderno. Ricordiamo, tra gli altri, Simone Martini, Masaccio, Tiziano, Caravaggio...ma anche Ribeira, El Grego e Brugel il vecchio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata nel centro storico di Napoli denominato anche “Spaccanapoli” in quanto "tagliava" il centro partenopeo da Ovest a Est. Lungo il percorso si potranno ammirare il Gesù Nuovo, con la facciata a “bugnato” a punta di diamante, la più importante chiesa costruita dai gesuiti a Napoli; la chiesa di Santa Chiara con l’annesso Chiostro maiolicato delle Clarisse trasformato da Domenico Antonio Vaccaro in un armonioso giardino dove pilastri, muretti e sedili sono squisitamente impreziositi da piastrelle decorate, la Basilica di San Domenico Maggiore, un tripudio di colori, marmi e oro, perfetto esempio di barocco napoletano, con l'annesso convento riaperto dopo svariati restauri nel 2012. Infine, la Cappella Sansevero dimora di favolose opere di Giuseppe Sammartino quali il “Cristo velato” opera scultorea ispirata ad un profondo realismo dove il corpo del Cristo appare allo scrutatore attraverso la trasparenza del velo con cui è celato e la “macchina umana”, una minuziosa ricostruzione del sistema circolatorio in tutta la sua complessità realizzata dal principe Di Sangro, uomo d'ingegno, alchimista e sperimentatore. Cena in ristorante con menù tipico napoletano. Rientro in hotel per il pernottamento.

4° giorno: Caserta e partenza
Prima colazione. Trasferimento a Caserta per la visita al Palazzo Reale, maestosa costruzione progettata da Luigi Vanvitelli verso la metà del Settecento e fortemente voluta da Carlo di Borbone con l'obiettivo di competere con la Reggia di Versailles nel fasto e nelle dimensioni. L'enorme parco che circonda il palazzo è strutturato su un lungo asse di 3 km animato da una serie di fontane e cascate che devono il loro rifornimento idrico all'imponente acquedotto Carolino appositamente realizzato. Al termine della visita guidata, pranzo in ristorante e partenza per il luogo di provenienza.


Per accedere ai prezzi devi effettuare l'accesso

INDIETRO