Alla scoperta della Campania

Alla scoperta della Campania
SSB02
Bus
7giorni
Soggiorni scoperta o combinati

1° giorno: Napoli
Nel pomeriggio arrivo del gruppo in hotel situato in Penisola Sorrentina. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° giorno: Napoli - Museo archeologico e centro monumentale
Prima colazione. Visita guidata del Museo Archeologico Nazionale, il più importante museo archeologico d’Europa, dove si conservano sculture greche e romane e monili provenienti dagli Scavi archeologici di Pompei, Ercolano ed altri siti campani. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata a piedi e visita della Napoli Monumentale: il Maschio Angioino, voluto da Carlo 1^ d’Angiò, altresì conosciuto con il nome di “Castel Nuovo” per distinguerlo da quelli più antichi della città; il Teatro S. Carlo, tempio della lirica napoletana; la Galleria Umberto 1^, costruita a imitazione di quella milanese, tra le maggiori realizzazioni di fine ‘800, presenta una copertura in ferro e vetro. Tempo libero per lo shopping nelle stradine che costeggiano Piazza Plebiscito e Piazza Municipio o per gustare un “espresso napoletano” presso il “Caffè Gambrinus”, la più rinomata caffetteria napoletana. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3° giorno: Napoli - Museo di Capodimonte e “Spaccanapoli”
Prima colazione. Intera giornata dedicata alla visita guidata della città. Al mattino visita al Museo di Capodimonte. La collezione, ivi conservata, comprende opere dei più prestigiosi artisti italiani ed europei del periodo rinascimentale, barocco e moderno. Ricordiamo, tra gli altri, Simone Martini, Masaccio, Tiziano, Caravaggio...ma anche Ribeira, El Grego e Brugel il vecchio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata nel centro storico di Napoli denominato anche “Spaccanapoli” in quanto "tagliava" il centro partenopeo da Ovest a Est. Lungo il percorso si potranno ammirare il Gesù Nuovo, con la facciata a “bugnato” a punta di diamante, la più importante chiesa costruita dai gesuiti a Napoli; la chiesa di Santa Chiara con l’annesso Chiostro maiolicato delle Clarisse trasformato da Domenico Antonio Vaccaro in un armonioso giardino dove pilastri, muretti e sedili sono squisitamente impreziositi da piastrelle decorate, la Basilica di San Domenico Maggiore, un tripudio di colori, marmi e oro, perfetto esempio di barocco napoletano, con l'annesso convento riaperto dopo svariati restauri nel 2012. Infine, la Cappella Sansevero dimora di favolose opere di Giuseppe Sammartino quali il “Cristo velato” opera scultorea ispirata ad un profondo realismo dove il corpo del Cristo appare allo scrutatore attraverso la trasparenza del velo con cui è celato e la “macchina umana”, una minuziosa ricostruzione del sistema circolatorio in tutta la sua complessità realizzata dal principe Di Sangro, uomo d'ingegno, alchimista e sperimentatore. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno: Caserta – Pompei
Prima colazione. Trasferimento a Caserta per la visita al Palazzo Reale, maestosa costruzione progettata da Luigi Vanvitelli verso la metà del Settecento e fortemente voluta da Carlo di Borbone con l'obiettivo di competere con la Reggia di Versailles nel fasto e nelle dimensioni. L'enorme parco che circonda il palazzo è strutturato su un lungo asse di 3 km animato da una serie di fontane e cascate che devono il loro rifornimento idrico all'imponente acquedotto Carolino appositamente realizzato. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Pompei e visita guidata agli Scavi di quest'antica città distrutta dall'eruzione del Vesuvio nel '79 D.C. Grazie ai numerosi reperti ed alla loro ottima conservazione, le rovine di Pompei, oggi Patrimonio dell'Umanità UNESCO, evocano un'immagine grandiosa ed emozionante di ciò che poteva essere una cittadina romana dell'epoca imperiale. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno: Capri - Anacapri
Prima colazione e partenza alla scoperta della splendida Isola di Capri, circondata da acque cristalline e mille leggende. Trasferimento con minibus riservati al porto di Sorrento, incontro con la guida ed imbarco per Capri. Giunti a destinazione partenza in minibus per il giro dell'isola. Amata sin dall’antichità da Augusto che la desiderò a tal punto da chiederla a Napoli in cambio di Ischia e da Tiberio che decise di trascorrervi gli ultimi anni della sua vita, l’isola di Capri è una splendida realtà turistica oggi considerata come una piccola “Montecarlo” dal Jet Set italiano e straniero. Anacapri, situata come dice il nome “sopra-Capri”, possiede un fascino autentico ed un panorama impareggiabile che racchiude contemporaneamente i golfi di Napoli e Salerno. Visita allo straordinario museo di Villa San Michele, costruito pietra su pietra dallo scrittore svedese Axel Munthe, che prese il nome dalla vicina chiesa di San Michele. Pranzo in ristorante. Tempo libero per lo shopping o per la visita facoltativa alla Grotta Azzurra. Nel pomeriggio imbarco per Sorrento. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

6° giorno: Positano – Amalfi – Ravello*
Prima colazione e partenza per la Costa Amalfitana. Sosta al belvedere di Positano per ammirare dall’alto il magnifico panorama a terrazze degradante verso il mare affollato da miriadi di casette così vicine da sembrare quasi sovrapporsi come in un enorme presepe. Proseguendo attraverso graziosi paesini arroccati lungo i pendii che accompagnano la sinuosa strada, si giunge ad Amalfi, la più antica delle Repubbliche Marinare. Da visitare senz'altro il Duomo, dedicato a Sant'Andrea, situato in Piazza Duomo in cima ad una imponente scalinata, prevalentemente di stile architettonico romanico arabo-normanno ma più volte rimaneggiato, aggiungendo stile romanico, bizantino, gotico e elementi barocchi, il Chiostro del Paradiso, antico cimitero della nobiltà Amalfitana indiscutibilmente in stile arabo-normanno. Tempo libero per una passeggiata lungo le vie del centro e per lo shopping. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Nel pomeriggio trasferimento a Ravello e visita della splendida cittadina, dove le bellezze naturali dei paesaggi armonizzano con l’incanto dei preziosi monumenti. Visita di Villa Rufolo che ispirò Wagner per la composizione del suo “Parsifal” e dove ogni anno in suo onore, si svolge il Festival Internazionale di Musica, che ha reso Ravello la città della musica in Costiera Amalfitana. Tempo libero per eventuale visita libera al Duomo dedicato a San Pantaleone, fatto erigere per volere di un vescovo affinché fosse donata una sicura e degna collocazione alla Reliquia del sangue di San Pantaleone medico e martire, Patrono di Ravello. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

* Attenzione: in costiera amalfitana è vietata la circolazione agli autobus con altezza superiore ai 4,00m e lunghezza superiore ai 10,36m. Nel caso in cui il vostro bus dovesse superare tali dimensioni la PanTour metterà a disposizione un bus locale adeguato senza alcun supplemento.

7° giorno: partenza
Prima colazione. Partenza del gruppo e fine dei nostri servizi.


INDIETRO