Firenze, Roma e la Penisola Sorrentina

Firenze, Roma e la Penisola Sorrentina
CCB05
Bus
7giorni
Circuiti classici

1° giorno: Versilia o dintorni di Firenze
Nel pomeriggio arrivo in Versilia o nei dintorni di Firenze. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: Firenze – Roma
Prima colazione e partenza per Firenze. Visita guidata della città: Piazzale Michelangelo, detto anche “il balcone di Firenze” per la magnifica vista panoramica sulla città, è dedicato al grande artista rinascimentale ed ospita le riproduzioni bronzee di alcune sue famose opere conservate a Firenze. Piazza della Signoria, concepita come simbolo dell'indipendenza della città, fu il luogo in cui si svolsero celebri avvenimenti cittadini come il rogo del Savonarola e la proclamazione dell'Italia Unita. La raffinata Loggia dei Lanzi, tipica interpretazione fiorentina dello stile gotico che raccoglie sotto le sue volte numerosi capolavori della scultura come il Perseo in bronzo del Cellini. Il Duomo di S. Maria del Fiore, quarta chiesa al mondo e primo edificio a possedere una cupola autoportante di dimensioni gigantesche, alla cui costruzione collaborarono Giotto, Brunelleschi e Arnalfo di Cambio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per i dintorni di Roma. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

3° giorno: Roma antica – Roma Barocca
Prima colazione e visita guidata di Roma Antica: il Colosseo o Anfiteatro Flavio fatto costruire da Vespasiano al centro della città di Roma, è il più grande anfiteatro del mondo, Il Foro Romano anticamente centro politico, religioso e commerciale della città, I Fori Imperiali, un'affascinante area archeologica e storica nel cuore di Roma, una “passeggiata” che collega Piazza Venezia al Colosseo. L’arco di Costantino, il migliore esempio di arco trionfale giunto ai giorni nostri. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata della Roma Barocca: Via del Tritone che collega Largo Chigi a Piazza Barberini, il cui nome deriva dalla statua del Tritone del Bernini situata proprio a Piazza Barberini, il Pantheon voluto dal console Agrippa, fu costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future, Piazza Navona da molti definita “la più bella piazza barocca di Roma”, dimora della splendida Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini. Infine la Fontana di Trevi uno dei simboli più universalmente noti della Città Eterna, usanza vuole che gettando una monetina nella fontana si propìzi un ritorno a Roma. Rientro in hotel cena e pernottamento.

4° giorno: Napoli e Penisola Sorrentina
Prima colazione e partenza per Napoli. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata della Napoli Monumentale: il Castel dell'Ovo, una delle cinque fortificazioni che proteggevano la città; il Maschio Angioino, voluto da Carlo 1^ d’Angiò, altresì conosciuto con il nome di “Castel Nuovo” per distinguerlo dalle altre fortezze più antiche della città; il Teatro S. Carlo, tempio della lirica napoletana realizzato per volere di Carlo di Borbone ed inaugurato, in suo onore, il 4 Novembre giorno in cui si celebra San Carlo; la Galleria Umberto 1°, tra le maggiori realizzazioni di fine ‘800, importantissimo polo culturale e commerciale caratterizzata da una grande cupola in ferro e vetro. Si giunge quindi a Piazza del Plebiscito il cui nome le fu attribuito dal plebiscito del 1860 con il quale il Regno delle due Sicilie entrò a far parte del Regno d'Italia; la piazza è chiusa ad est dal Palazzo Reale eretto per volere del Conte di Lemos nel 1600, attualmente sede del Museo dell'Appartamento Storico e della Biblioteca Nazionale; mentre difronte al Palazzo Reale si erge la Chiesa di San Francesco di Paola, ispirata formalmente al Pantheon, è considerata uno dei più importanti esempi di architettura neoclassica in Italia. Al termine della visita proseguimento per la Penisola Sorrentina. Arrivo in hotel e sistemazione nella camere riservate. Cena e pernottamento.

5° giorno: Capri - Anacapri
Prima colazione e partenza alla scoperta della splendida Isola di Capri, circondata da acque cristalline e mille leggende. Trasferimento con minibus riservati al porto di Sorrento, incontro con la guida ed imbarco per Capri. Giunti a destinazione partenza in minibus per il giro dell'isola. Amata sin dall’antichità da Augusto che la desiderò a tal punto da chiederla a Napoli in cambio di Ischia e da Tiberio che decise di trascorrervi gli ultimi anni della sua vita, l’isola di Capri è una splendida realtà turistica oggi considerata come una piccola “Montecarlo” dal Jet Set italiano e straniero. Anacapri, situata come dice il nome “sopra-Capri”, possiede un fascino autentico ed un panorama impareggiabile che racchiude contemporaneamente i golfi di Napoli e Salerno. Visita allo straordinario museo di Villa San Michele, costruito pietra su pietra dallo scrittore svedese Axel Munthe, che prese il nome dalla vicina chiesa di San Michele. Pranzo in ristorante. Tempo libero per lo shopping o per la visita facoltativa alla Grotta Azzurra. Nel pomeriggio imbarco per Sorrento. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

6° giorno: Amalfi* – Pompei
Prima colazione e partenza per la costiera amalfitana. Sosta al belvedere di Positano per ammirare dall’alto il magnifico panorama: piccole case digradanti a terrazza verso il mare fino a una piccola cala, con lo sfondo del Monte S.Angelo a Tre Pizzi. Quindi, attraverso graziosi paesini arroccati lungo i pendii si giunge ad Amalfi. Situata sul pendio allo sbocco della Valle dei Mulini, la più antica delle Repubbliche marinare, stupisce per il suo clima mite, la bellezza dei luoghi, il vetusto splendore del Duomo, dedicato a S. Andrea, con la porta di bronzo quasi millenaria, il chiostro del Paradiso, antico cimitero della nobiltà Amalfitana. Trasferimento a Pompei e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata agli scavi di Pompei. Si potranno ammirare: la casa dei Vettii, la più conosciuta (anche per la famosa statuetta del dio Priapo); la Casa del Fauno, considerata il più bell'esempio di casa privata dell'antichità; il Foro, centro vitale della città; l’Anfiteatro (il più antico del mondo romano); la via dell’Abbondanza; il “Lupanare”; il Tempio di Apollo; il Tempio di Vespasiano e di Giove; la Grande Palestra, le terme stabiane
. Pranzo in ristorante. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

* Attenzione: in costiera amalfitana è vietata la circolazione agli autobus con altezza superiore ai 4,00 m e lunghezza superiore ai 10,36 m. In tal caso sarà necessario prevedere un bus di dimensioni adeguate. Il supplemento sarà comunicato previa richiesta.

7° giorno: Orvieto – Partenza
Partenza per Orvieto. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita dell’antica città etrusca ed il Duomo, intitolato a Santa Maria Assunta, una delle massime espressioni del gotico italiano. La sua variopinta facciata è una meraviglia architettonica che comprende un grande rosone, mosaici dorati e tre maestose porte bronzee. Partenza per il luogo di provenienza. Fine dei nostri servizi.

Il programma può essere riadattato in base al luogo di provenienza del gruppo.


INDIETRO